Trapani

Baglio Sorìa

I vini del Vulcano

APPROFONDISCI
PRENOTA ADESSO

I vini dell’isola di Favignana

APPROFONDISCI
PRENOTA ADESSO

Gli Autoctoni di Sicilia. 4 Vini per 4 Vitigni diversi

APPROFONDISCI
PRENOTA ADESSO

Degustazione alla Cieca
(Blind Tasting Game)

APPROFONDISCI
PRENOTA ADESSO

Aperitivo in vigna

MAGGIORI INFORMAZIONI

Apericharme

PRENOTA ADESSO

VIN ART EN PLEIN AIR

PRENOTA ADESSO

Pranzo - Piatti della Tradizione

LEGGI IL MENU
PRENOTA ADESSO

Cena - À la grande carte

LEGGI IL MENU
PRENOTA ADESSO

Scoprendo la Sicilia tramite il Cuscus

APPROFONDISCI
PRENOTA ADESSO

Sua Maestà il Pesce

APPROFONDISCI
PRENOTA ADESSO

La tradizione culinaria tramite i Presidi Slow Food

APPROFONDISCI
PRENOTA ADESSO

LA PASTICCERIA SICILIANA TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE

APPROFONDISCI
PRENOTA ADESSO

Baglio Sorìa
Resort & Wine Experience

Numeri utili

Emailbagliosoria@firriatohospitality.it
Cellulare: 3666260186
Telefono: 0923861679
WhatsApp: 348 614 2442

Dove siamo

Indirizzo Contrada Soria, 91100 Trapani (TP)
Coordinate GPS: 37.978651, 12.602953

Come arrivare

Vi proponiamo una vera e propria esperienza sensoriale, fatta di cultura e relax e, ovviamente, vino.

Il nostro enologo ed il nostro sommelier vi accompagneranno in questo viaggio, insegnandovi i segreti del vino, come coltiviamo le nostre viti e come funzionano i processi produttivi della cantina.

Quello che vogliamo offrirvi nelle nostre “Wine Classes ”, appunto: un mini corso sulle tecniche produttive e di degustazione del vino, a disposizione dei winelover più raffinati e degli amanti del vino, che non rinunciano al piacere di un buon bicchiere tra le mani che fa esplodere nel gusto gli aromi e i colori di Sicilia.

Imparare il mondo del vino, nel corso delle Wine Classes, sarà anche l’occasione per sperimentare un modo di apprendere piacevole e leggero, approfittando anche del relax offerto dai servizi come la piscina, l’aperitivo sulla Sorìa Sky Lounge e l’esclusivo menù del ristorante. Senza dimenticarci dello spettacolo offerto dalla natura dell’Agro di Trapani, dove la luce irradia le giornate.

La Wine Class prevede un numero minimo di 6 partecipanti. Può essere effettuata solo su prenotazione con un preavviso minimo.

Questo format innovativo combina la degustazione guidata di una selezione di vini Firriato (4 etichette) con la possibilità di fermarsi per un light Lunch intrigante e saporito.

Al resort di Baglio Sorìa e al Resort di Cavanera Etnea, lo spirito di questa proposta è centrata sulla rivisitazione di alcuni piatti della tradizione siciliana, realizzati con materie prime a km zero.

Il Light lunch include un menù fisso di due portate (antipasto e primo) più un dessert. (bevande extra vino escluse).

Il Vino incontra il cibo, tutto rigorosamente born in Sicily.

Si tratta di una proposta di degustazione che vede accostare sei vini – tra i quali un passito – a sei differenti proposte di prodotti tipici siciliani di qualità.

Un viaggio alla scoperta dei profumi e dei sapori di una Sicilia solare, dove i prodotti tipici siciliani della campagna e del mare incontrano il vino ideale. In degustazione sarà proposto anche l’olio extra vergine d’oliva biologico di Firriato, una vera chicca per intenditori.

La degustazione si può effettuare tutti i giorni: nei seguenti orari: dalle 12.30 sino alle 15 e dalle 18.30 sino alle 20.00.

“Discovery Sicily – i Terroir di Firriato”: una degustazione dedicata a sei vini di Firriato, prodotti in diversi terroir.

Consente di compiere un viaggio completo nell’universo eno-sensoriale della Sicilia.
Dall’Etna con la Tenuta di Cavanera alla Tenuta di Calamoni di Favignana fino a comprendere i diversi territori dell’Agro di Trapani, con un caleidoscopio di suoli, microclimi e vitigni, che fanno di questa zona la più vitata d’Europa.

“Discovery Sicily – i terroir di Firriato” è una degustazione per conoscere l’eccellenza enologica di una Sicilia che ha saputo valorizzare la tradizione con innovazione e una costanza produttiva di qualità riconosciuta ed apprezzata da quanti amano il vino e la Sicilia.

La proposta di degustazione include anche l’assaggio di un vino Passito dell’azienda.

La degustazione “I Terroir di Firriato” è aperta al pubblico su prenotazione e non è richiesto un numero minimo di partecipanti. Tempo stimato per la degustazione (comprensiva della visita del vigneto): circa un’ora e mezzo.

Il blind tasting game è particolare e divertente. Si tratta di una degustazione dei vini con l’etichetta coperta. I sommelier di Baglio Sorìa vi condurranno per mano in un’esperienza sensoriale dove ogni condizionamento viene annullato e ci si concentra sui profili varietali ed organolettici dei vini dei diversi territori di produzione.

Sarete voi a ricondurre ogni singolo vino degustato al vitigno e al territorio di produzione.
Un viaggio personale al centro della purezza dei vini Firriato, in abbinamento ad alcuni prodotti tipici.

Il blind tasting game si svolgerà con calici neri e bottiglie coperte, per aumentare in tal modo il grado di complessità e il reclutamento dei sensi.

È un viaggio eno-sensoriale nella Sicilia dell’eccellenza, quello proposto da Firriato nelle sue degustazioni dei vini di Favignana, dove vengono realizzate produzioni di nicchia, e dove il territorio e la scelta varietale degli impianti, riescono ad incarnare appieno il concetto guida di terroir.
Una degustazione esclusiva per conoscere l’unica produzione vinicola ad oggi esistente dell’Arcipelago delle Egadi. Un progetto eroico, quello di Firriato, che dopo oltre un secolo dalla sua scomparsa riporta la coltivazione della vite sulla piccola isola di Favignana. Un territorio estremo e di frontiera, l’ennesima sfida vinta da Firriato che oggi regala ai suoi estimatori la linea Favinia.
Tre vini ottenuti dalle uve coltivate nei cinque ettari della splendida Tenuta di Calamoni a Favignana. Favinia la Muciara, blend di Grillo, Catarratto e Zibibbo, uve bianche autoctone siciliane; Favinia Le Sciabiche, vino rosso ottenuto da Perricone e Nero d’Avola; e infine Favinia Passulè, Zibibbo in purezza particolarmente apprezzato per la sua piacevole dolcezza mai invasiva.
La proposta di degustazione include anche il tasting di altre 2 referenze appartenenti ai Terroir di Firriato, dalla viticoltura millenaria dell’Agro di Trapani fino alla potenza dei vini dell’Etna. La degustazione è aperta al pubblico su prenotazione in date prestabilite.

Questa degustazione è dedicata ai grandi vini Firriato, con la possibilità di poterne degustare più annate.

“Le grandi verticali di Firriato” è stato ideato per esaltare gli aspetti qualitativi delle più rappresentative etichette dell’azienda, ripercorrendone il susseguirsi delle diverse annate di produzione.

Firriato, per questa degustazione così particolare, mette a disposizione un numero di bottiglie delle riserve intangibili che, anno su anno, l’azienda decide di destinare alle degustazioni tecniche riservate ai giornalisti e ai concorsi internazionali.

Ne “Le grandi verticali di Firriato” troverete una selezione di 7 vini, quattro rossi e tre bianchi, da cui poter selezionare il vino del cuore: Camelot, Harmonium, Ribeca, Cavanera Rovo delle Coturnie, Favinia La Muciara, Quater bianco e Cavanera Ripa di Scorciavacca.

Questa degustazione prevede un numero minimo di 4 partecipanti.

La prenotazione è obbligatoria.

Il patrimonio varietale espresso dalla Sicilia è immenso, con oltre 100 varietà reliquie censite.

La degustazione “Gli autoctoni di Sicilia” vuole farvi scoprire questo patrimonio al Baglio Sorìa Resort & Wine Experience.

La Sicilia è una delle regioni viticole che meglio rappresenta la civiltà della vite nel Mediterraneo. Da questo scrigno di immenso valore, Firriato ha tratto la sua stessa ragion d’essere, impegnandosi in una costante opera di valorizzazione, producendo vini che esaltano le caratteristiche organolettiche di ciascun varietà impiegata.

Nero d’Avola, Nerello Mascalese, Perricone tra le uve a bacca rossa; Grillo, Catarratto e Zibibbo per le uve a bacca bianca. Di particolare interesse, il lavoro compiuto da dieci anni da Firriato sul Perricone, con il Ribeca, una delle etichette più importanti dell’azienda. Sono gli autoctoni di Sicilia.

La proposta di degustazione include anche l’assaggio di un vino Passito.

La degustazione “Gli autoctoni di Sicilia” è aperta al pubblico su prenotazione e non è richiesto un numero minimo di partecipanti.

L’Etna è sicuramente il territorio più interessante della Sicilia enologica.

Le grandi firme della critica internazionale, da Robert Parker a Monica Larner, da Debra Meiburg a Jancis Robinson, hanno eletto i vini del Vulcano tra i più esclusivi e prestigiosi del mondo, con vini che possono raggiungere anche il punteggio più alto in assoluto.

L’alta montagna in piena fascia solare, terreni vulcanici e vitigni che sull’Etna hanno fatto la storia dell’enologia siciliana: Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio, Carricante e Minnella.

La degustazione Tramontana permette di vivere un’esperienza classica di wine tasting ed è la scelta ideale per chi desidera avvicinarsi al mondo del vino secondo la filosofia di Firriato, un percorso attraverso la storia e la cultura del territorio.Il format inizia con un tour tra i vigneti di Baglio Sorìa, splendido baglio seicentesco che domina le colline trapanesi.

A seguire, inizia la degustazione guidata che prevede l’assaggio di 4 vini raccontati dal nostro Sommelier, il quale farà un focus sulle pratiche agronomiche, sulle tecniche di vinificazione di ogni etichetta e concluderà con l’analisi sensoriale dei vini. Durante il wine tasting, sarà possibile degustare anche l’Olio Biologico extra vergine d’Oliva di Firriato, blend di Cerasuola e Nocellara, cultivar autoctone dell’Agro di Trapani.

Grecale è dedicata ai winelover che desiderano mettere alla prova le loro conoscenze enologiche e cogliere l’occasione per apprenderne di nuove. Durante il wine tasting sarà possibile degustare 4 vini in abbinamento ai prodotti tipici dell’Agro di Trapani. Il format prevede un iniziale tour tra i vigneti di Baglio Sorìa su una dolce collina abbracciata dal monte Erice e con una vista sulle isole Egadi. Successivamente è il momento della degustazione guidata che prevede l’assaggio di 4 vini analizzati dal nostro Sommelier, il quale racconterà e spiegherà le pratiche agronomiche, le tecniche di vinificazione di ogni etichetta e concluderà con l’analisi sensoriale dei vini in abbinamento ad un tagliere di prodotti tipici dell’Agro trapanese.

All’interno del format, inoltre,  sarà possibile degustare anche l’Olio Biologico extra vergine d’Oliva Firriato, blend di Cerasuola e Nocellara, cultivar autoctone dell’Agro di Trapani.

Menù Proposto
Selezione dei vini a cura del nostro Sommelier
Selezione di prodotti tipici dell’agro di Trapani.
(acqua inclusa – altre bevande sono escluse)

Scirocco è un connubio tra cibo e vino pensato per esaltare l’antico legame dell’arte del convivio. È il wine tasting ideato per offrire l’esperienza gustativa dei vini Firriato in combinazione con i piatti realizzati dall’Executive Chef Andrea Macca, preparati con materie prime selezionate e rigorosamente a Km 0.

Scirocco inizia con un tour tra i vigneti della tenuta di Baglio Sorìa, alla scoperta dei vigneti autoctoni e internazionali presenti. Durante la degustazione guidata è previsto l’assaggio di 4 vini raccontati dal nostro Sommelier, il quale illustrerà le pratiche agronomiche e le  tecniche di vinificazione di ogni etichetta per poi concludere con l’analisi sensoriale dei vini in abbinamento. Sono previste 3 portate: un antipasto, un primo piatto e un dessert della casa.

Inoltre, durante la degustazione, sarà possibile provare l’Olio Biologico extra vergine d’Oliva di Firriato, blend di Cerasuola e Nocellara, cultivar autoctone dell’Agro di Trapani.

Menù Proposto
Selezione dei vini a cura del nostro Sommelier
Antipasto: Millefoglie di melanzane con emulsione al basilico
Primo: Pasta fresca alla mediterranea su pesto ericino e mollica tostata
Dessert: Cannolo di ricotta con pistacchio di Bronte
(acqua inclusa – altre bevande sono escluse)

Lo spirito di questa degustazione è focalizzato sulla rivisitazione di alcuni piatti della tradizione siciliana, realizzati dall’Executive Chef Andrea Macca con l’utilizzo di ingredienti selezionati, rigorosamente a Km 0. La magia delle etichette più esclusive di Firriato, quest’esperienza è pensata per tutti coloro che condividono la passione per il vino e che desiderano regalarsi un’esperienza unica, diversa.  Si inizierà con un tour i vigneti della tenuta di Baglio Sorìa per poi passare alla degustazione guidata di ogni etichetta che prevede l’assaggio di 4 vini raccontati dal nostro Sommelier il quale spiegherà anche le tecniche di vinificazione di ogni etichetta, illustrerà le pratiche agronomiche effettuate e concluderà con l’analisi sensoriale. Libeccio prevede un ’antipasto, un secondo piatto e un dessert della casa.

Durante la degustazione, sarà possibile assaggiare anche l’Olio Biologico extra vergine d’Oliva di Firriato, blend di Cerasuola e Nocellara, cultivar autoctone dell’Agro di Trapani.

Menù Proposto
Selezione dei vini a cura del nostro Sommelier
Antipasto: Millefoglie di melanzane con emulsione al basilico
Secondo di Pesce: Trancio di pescato arrosto, con patate al limone ed olio EVO bio con pesto di olive nere e cipolla di Tropea in agrodolce
o Secondo di Carne: Capocollo di suino, con la sua jus al Cavanera rosso, purea di patate e spinaci in foglia
Dessert: Cannolo di ricotta con pistacchio di Bronte
(acqua inclusa – altre bevande sono escluse)

Maestrale si articola come un percorso enogastronomico pensato per tutti coloro che condividono la passione per il vino e che desiderano regalarsi un’esperienza unica. La Wine Experience Maestrale prevede la degustazione guidata di una selezione di 4 etichette in abbinamento ai piatti realizzati con materie prime a Km 0, selezionate dall’Executive Chef Andrea Macca. Si inizia con un tour tra i vigneti della tenuta di Baglio Sorìa per poi procedere alla degustazione guidata di ogni etichetta che prevede l’assaggio di 4 vini raccontati dal nostro Sommelier. 

Il wine tasting è accompagnato dalla spiegazione delle pratiche agronomiche effettuate nelle tenute Firriato, da un focus sulle tecniche di vinificazione di ogni etichetta e per concludere con l’analisi sensoriale dei vini in abbinamento. Il format Maestrale è un’esperienza sensoriale completa e prevede un antipasto, un primo, un secondo piatto e un dessert della casa. Durante la wine experience, sarà possibile degustare anche L’Olio Biologico extra vergine d’Oliva, blend di Cerasuola e Nocellara, cultivar autoctone dell’Agro di Trapani.

Menù Proposto
Selezione dei vini a cura del nostro sommelier
Antipasto: Millefoglie di melanzane con emulsione di basilico
Primo: Pasta fresca alla mediterranea su pesto ericino e mollica tostata
Secondo di Pesce: Trancio di pescato arrosto, con patate al limone ed olio EVO bio con pesto di olive nere e cipolla di Tropea in agrodolce.
o Secondo di Carne: Capocollo di suino, con la sua jus al Cavanera rosso, purea di patate e spinaci in foglia.
Dessert: Cannolo di ricotta con pistacchio di Bronte
(acqua inclusa – altre bevande sono escluse)

La degustazione Lapilli dà l’opportunità di vivere un’ esperienza classica di wine tasting, ideale per chi desidera avvicinarsi al mondo del vino dell’Etna secondo la filosofia di Firriato attraverso la storia e la cultura del territorio. Il format include una passeggiata fra i vigneti della DOC Etna, la visita alla “Sala Gaudensius” e la scoperta del vigneto prefillossera, certificato 150 anni. Una visita in cantina, esempio di bioarchitettura ricavata all’interno di un’antica sciara lavica, concluderà il percorso. A seguire la degustazione guidata che prevede l’assaggio di 4 vini raccontati dal nostro Sommelier che farà un focus sulle pratiche agronomiche, sulle tecniche di vinificazione di ogni etichetta e si concluderà con l’analisi sensoriale dei vini. Durante la degustazione, sarà possibile degustare anche L’Olio Biologico extra vergine d’Oliva, blend di Cerasuola e Nocellare, cultiva autoctone dell’Agro di Trapani.

È un’esperienza unica durante la quale sarà possibile degustare 4 vini in abbinamento ad un tagliere di salumi e formaggi locali. Cratere è dedicata ai wine lovers che desiderano mettere alla prova le loro conoscenze enologiche e cogliere l’occasione per apprenderne di nuove. Il format include una passeggiata fra i vigneti della DOC Etna, la visita alla “Sala Gaudensius” e la scoperta del vigneto prefillossera, certificato 150 anni. Una visita in cantina, esempio di bioarchitettura ricavata all’interno di un’antica sciara lavica, concluderà il percorso. A seguire la degustazione guidata che prevede l’assaggio dei vini raccontati dal nostro Sommelier che farà un focus sulle pratiche agronomiche, sulle tecniche di vinificazione di ogni etichetta e si concluderà con l’analisi sensoriale dei vini in abbinamento ad un tagliere di salumi e formaggi locali con confetture artigianali. Durante la degustazione, sarà possibile degustare anche L’Olio Biologico extra vergine d’Oliva, blend di Cerasuola e Nocellare, cultiva autoctone dell’Agro di Trapani.

Menù Proposto
Selezione dei vini a cura del nostro sommelier
Selezione di salumi e formaggi locali con confetture artigianali
(acqua inclusa – altre bevande sono escluse)

Sciara è stata pensata per offrire l’esperienza gustativa dei vini Firriato con i piatti realizzati con le materie prime selezionate dall’Executive Chef Andrea Macca e rigorosamente a Km 0. Un connubio tra cibo e vino per esaltare l’antico legame dell’arte del convivio. Uno sposalizio gustativo a coronamento di un tour della tenuta, una passeggiata fra i vigneti della DOC Etna, la visita alla “Sala Gaudensius” e la scoperta del vigneto prefillossera, certificato 150 anni. Il tour si concluderà con una visita in cantina, esempio di bioarchitettura ricavata all’interno di un’antica sciara lavica. Durante la degustazione guidata di ogni etichetta saranno abbinati l’antipasto, un primo piatto e un dessert della casa (altre bevande sono escluse dal format). L’esperienza Sciara prevede la degustazione guidata di una selezione di 4 etichette Firriato in abbinamento a un light lunch (Antipasto – Primo – Dessert). Inoltre, durante la degustazione, sarà possibile degustare L’Olio Biologico extra vergine d’Oliva, blend di Cerasuola e Nocellare, cultiva autoctone dell’Agro di Trapani.

Menù Proposto
Selezione dei vini a cura del nostro sommelier
Antipasto:Flan di “caliceddi” e ricotta, vellutata di zucca e arancia con emulsione alle erbe e guanciale croccante
Primo: Trenette con i broccoletti alla palermitana, salsiccia al ceppo, crema di zafferano e mollica tostata
Dessert: Cannolo di ricotta con pistacchio di Bronte
(acqua inclusa – altre bevande sono escluse)

Lo spirito di questa degustazione è focalizzato sulla rivisitazione di alcuni piatti della tradizione siciliana, realizzati con materie prime selezionate dall’Executive Chef Andrea Macca e rigorosamente a Km 0. Un connubio tra cibo e vino per esaltarne l’antico legame nell’arte del convivio. Si inizierà con un tour della tenuta, una passeggiata fra i vigneti della DOC Etna, la visita alla sala Gaudensius e la scoperta del vigneto prefillossera, certificato 150 anni. Il tour si concluderà con una visita in cantina, esempio di bioarchitettura ricavata all’interno di un’antica Sciara lavica. Questo format innovativo combina una degustazione guidata di una selezione di vini Firriato (4 etichette) e un Light Lunch. Il Light Lunch include un menù fisso di tre portate – antipasto, secondo e un dessert (altre bevande escluse) in abbinamento a 4 etichette Firriato. Durante la degustazione, sarà possibile degustare anche L’Olio Biologico extra vergine d’Oliva, blend di Cerasuola e Nocellara, cultivar autoctone dell’Agro di Trapani.

Menù Proposto
Selezione dei vini a cura del nostro sommelier
Antipasto: Flan di “caliceddi” e ricotta, vellutata di zucca e arancia con emulsione alle erbe e guanciale croccante
Secondo di Pesce: Pescato del dì leggermente scottato in salsa “Agghiotta” con pomodoro datterino, capperi olive e patate concasse
o Secondo di Carne: Guancia di manzo con tortino di patate e aromi con scamorza affumicata e verdure di stagione
Dessert: Cannolo di ricotta con pistacchio di Bronte
(acqua inclusa – altre bevande sono escluse)

La magia delle etichette più esclusive di Firriato, dai metodo classico forgiati dall’Etna ai Cru che nascono nelle Contrade del Vulcano, quest’esperienza è pensata per tutti coloro che condividono la passione per il vino e che desiderano regalarsi un’esperienza unica. La Wine Experience Eruzione prevede la degustazione guidata di una selezione di 4 etichette in abbinamento ai piatti realizzati con materie prime a Km 0, selezionate dall’Executive Chef Andrea Macca. Si inizierà con un tour della tenuta, una passeggiata fra i vigneti della DOC Etna, la visita alla “Sala Gaudensius” e la scoperta del vigneto prefillossera, certificato 150 anni. Il tour si concluderà con una visita in cantina, esempio di bioarchitettura ricavata all’interno di un’antica Sciara lavica. La degustazione guidata include un Lunch completo (antipasto – primo – secondo e dessert). Durante la degustazione, sarà possibile degustare anche L’Olio Biologico extra vergine d’Oliva, blend di Cerasuola e Nocellara, cultivar autoctone dell’Agro di Trapani.

Menù Proposto
Selezione dei vini a cura del nostro sommelier
Antipasto:Flan di “caliceddi” e ricotta, vellutata di zucca e arancia con emulsione alle erbe e guanciale croccante
Primo: Trenette con i broccoletti alla palermitana, salsiccia al ceppo, crema di zafferano e mollica tostata
Secondo di Pesce: Pescato del dì leggermente scottato in salsa “Agghiotta” con pomodoro datterino, capperi olive e patate concasse
o Secondo di Carne: Guancia di manzo con tortino di patate e aromi con scamorza affumicata e verdure di stagione
Dessert: Cannolo di ricotta con pistacchio di Bronte
(acqua inclusa – altre bevande sono escluse)

Il cuscus, detto “Cuscusu” in trapanese, è il piatto nazionale del Nord Africa, considerato vero e proprio cibo sociale prima ancora che semplice alimento, diffuso in tutto il Mediterraneo seguendo l’antica rotta dei mercanti arabi di spezie e stoffe. La cooking class vuole ripercorrere questa storia millenaria, dalla ricetta dei paesi del Maghreb (Tunisia, Marocco e Algeria) dove ancora oggi viene preparato con verdure e carne, fino alla sua reinterpretazione siciliana che si differenzia dalla versione originaria per l’utilizzo del pesce. La cooking class passa in rassegna tutti i segreti per la buona riuscita di questo piatto che rientra, a pieno titolo, tra i protagonisti della cucina dell’agro trapanese: dall’incocciata alla preparazione del brodo con il pescato del giorno, passando per la cottura nella speciale pentola di terracotta (la “cuscussiera”). La cooking class include il pranzo finale con il piatto preparato durante la lezione.

Il Mar Mediterraneo è un luogo incontaminato dove vivono pesci e crostacei dal sapore unico, conosciuti e apprezzati in tutto il mondo per le loro altissime qualità nutrizionali. Dal Gambero Rosso di Mazara agli Astici della piccola isola di Marettimo, passando per il pregiato Tonno Rosso e le Ricciole pelagiche. Una cooking class che vuole celebrare il pescato locale di prossimità Made in Sicily e le preparazioni che possano esaltarne al meglio le caratteristiche organolettiche. Garanzia di freschezza, sicurezza e tracciabilità, sono i rigidi parametri a cui rispondono tutti i prodotti ittici, rigorosamente del territorio, utilizzati nel corso della lezione. La cooking class ha una durata complessiva di 2 ore e 30 minuti e prevede la degustazione dei piatti preparati in aula proposti in abbinamento alle etichette Firriato.

La Sicilia vanta ad oggi ben quaranta presidi Slow Food, il numero più alto al mondo concentrato nella stessa area geografica. Si tratta di prodotti unici e rari, salvati dall’estinzione grazie al lavoro e alla dedizione di alcuni gruppi di contadini, allevatori e pescatori che hanno eroicamente deciso di tutelare e preservare la grande biodiversità presente nell’isola. Piccole produzioni di eccellenza gastronomica minacciate dall’agricoltura industriale, dal degrado ambientale e dall’omologazione come l’Aglio rosso di Nubia, il Melone cartucciaru di Paceco, il Melone purceddu di Alcamo, il Pane nero di Castelvetrano e la Vastedda della Valle del Belice. Seguendo il ciclo delle stagioni e la disponibilità del periodo, saranno utilizzate alcune di queste materie prime per la preparazione dei piatti che, al termine della sessione di lavoro, verranno degustati in aula . La durata della cooking class è di tre ore.

Scoprendo la Sicilia attraverso un viaggio culinario e culturale del buon gusto

Una cooking class interamente dedicata alla pasticceria siciliana in generale e a due icone assolute: la Cassata e i Cannoli. Si parte dalla ricetta originale e da un focus di approfondimento sulle materie prime utilizzate, come la ricotta fresca di pecora, il pan di spagna, la pasta reale e la frutta candita, fino ad arrivare alla versione rivisitata in chiave contemporanea dal nostro Resident Chef. Un viaggio sensoriale tra profumi, colori, sapori e leggende di due simboli della tradizione gastronomica isolana. Dalle origine arabe fino ai giorni nostri, questi dolci per antonomasia della Sicilia hanno subito l’influenza delle numerose dominazioni straniere che giungevano in Sicilia, ognuna delle quali apportava alle ricette mutamenti e trasformazioni. Un vero e proprio patrimonio dell’identità storico-culturale della regione.

La Cooking Class culmina con la degustazione dei vini da meditazione di Firriato che, in abbinamento, esalteranno alla perfezione i dolci della tradizione siciliana.

A tavola, si sa, è facile non trovarsi d’accordo tanto sul cibo quanto sulla vita, ma se c’è una materia prima che in Sicilia mette tutti dalla stessa parte quella è certamente la melanzana!
La versatilità di questo tipico ingrediente delle tradizioni dell’isola è infatti in grado di soddisfare, a seconda degli abbinamenti, sia i gusti di chi è in cerca di una ricetta semplice, sia quelli dei palati più golosi.
Giunta nel Mediterraneo dall’Asia, la melanzana ha trovato proprio in Sicilia le condizioni climatiche e di suolo più adatta per esprimere pienamente le sue caratteristiche organolettiche: nel corso della cooking class, scoprirete tutti i suoi segreti, imparando a scegliere e preparare le vostre ricette a base di tutte le tipologie di melanzane, bianche, nere o violette.
Il nostro chef vi accompagnerà a ogni passo, danzando con voi e con la signora delle signore, colei che ha ispirato alcune tra le ricette che hanno reso celebre la cucina siciliana tanto apprezzata nel mondo: la caponata, la parmigiana, la pasta alla norma, le melanzane in agrodolce, le melanzane arrostite alla griglia, gli involtini, il pesto, le cotolette. E poi ancora: le melanzane fritte, lo sformato di riso e melanzane, le melanzane abbottonate e tante altre idee gustose che rallegrano la tavola e portano il sorriso in tutta la famiglia.

La sua dolce sensualità, da est a ovest dell’isola, l’ha resa nel tempo la vera e propria icona femminile della pasticceria siciliana. Sorella “di ricotta” dell’altrettanto celebre cannolo, la cassata siciliana è un’opera d’arte tutta da gustare, la cui preparazione, come ogni oggetto di pura bellezza, richiede amore, dedizione e grande fantasia: è la decorazione finale, infatti, che rende ogni cassata diversa dalle altre, un intreccio di frutta candita che, coi suoi colori, sembra quasi una strabiliante ceramica o un mosaico dai sinuosi richiami arabi.
L’esperienza della cooking class vi insegnerà a scegliere le materie prime migliori, e ingredienti come la ricotta di pecora, il pan di Spagna, la pasta reale e la frutta candita non avranno più alcun segreto per voi. Imparerete a miscelarli insieme con consapevolezza e creatività, personalizzando a vostro gusto la vostra creazione tanto da poter dire, a fine giornata, “Questa è la mia cassata siciliana!” Un viaggio ricco di suggestioni, tra storia della Sicilia e delle sue tradizioni dolciarie, che affondano le loro origini nell’abilità araba di lavorare lo zucchero e arrivano fino a oggi attraverso tutte le contaminazioni dei fenomenali pasticceri passati dalla Sicilia nei secoli passati: un’esperienza romantica e unica per i sensi, tra profumi, sapori e colori che echeggiano ovunque e riverberano nel mondo.
La Cooking Class culmina con la degustazione dei vini da meditazione di Firriato che, in abbinamento, esalteranno alla perfezione questo dolce capolavoro della tradizione siciliana.

Scoprendo la Sicilia attraverso un viaggio culinario e culturale del buon gusto

Vogliamo condurvi per mano tra i sentieri della nostra terra, scegliere e portare in cucina gli ingredienti che il vero esperto di gusto sa rintracciare, portandoli a casa per deliziare tutta la famiglia. Una passeggiata alla scoperta dei 3 passi che caratterizzano la vallata di Verzella, sui monti Peloritani, a Novara di Sicilia, dove il gusto prende la forma di Maiorchino, una tipicità inimitabile dei sapori della tradizione, a cui si accompagna la specialità della bavarese al peperone, con crumble di pane al timo, basilico riccio e semi di zucca.
E poi un immancabile un salto sull’Etna, dove raccogliere i gustosi funghi porcini e i preziosi pistacchi che condiranno il nostro primo piatto. La questa avventurosa esperienza non potrebbe dirsi completa senza un’escursione tra i boschi dei Nebrodi alla ricerca del famoso suino nero, la cui parte reale sarà cotta a bassa temperatura e accompagnata con una riduzione di Cavanera Rosso e con delle verdure spontanee di stagione raccolte nella contrada di Verzella. Saremo fieri di stringervi per mano in un viaggio fatto di genuine e gustose storie da portare a tavola, raccontandovi questo fazzoletto di terra della Sicilia.
Vi aspettiamo per vivere insieme questa magia.

E’ un viaggio eno-sensoriale nella Sicilia dell’eccellenza, quello proposto da Firriato nelle sue degustazioni dei vini di Favignana, dove vengono realizzate produzioni di nicchia, e dove il territorio e la scelta varietale degli impianti, riescono ad incarnare appieno il concetto guida di terroir.

Una degustazione esclusiva per conoscere l’unica produzione vinicola ad oggi esistente dell’Arcipelago delle Egadi. Un progetto eroico, quello di Firriato, che dopo oltre un secolo dalla sua scomparsa riporta la coltivazione della vite sulla piccola isola di Favignana. Un territorio estremo e di frontiera, l’ennesima sfida vinta da Firriato che oggi regala ai suoi estimatori la linea Favinia.

Tre vini ottenuti dalle uve coltivate nei cinque ettari della splendida Tenuta di Calamoni a Favignana. Favinia la Muciara, blend di Grillo, Catarratto e Zibibbo, uve bianche autoctone siciliane; Favinia Le Sciabiche, vino rosso ottenuto da Perricone e Nero d’Avola; e infine Favinia Passulè, Zibibbo in purezza particolarmente apprezzato per la sua piacevole dolcezza mai invasiva.

La proposta di degustazione include anche il tasting di altre 3 referenze appartenenti ai Terroir di Firriato, dalla viticoltura millenaria dell’Agro di Trapani fino alla potenza dei vini dell’Etna. La degustazione è aperta al pubblico su prenotazione in date prestabilite.

hospitality -logo
Firriato Winery, Authentic Terroir